Primi passi, tanta confusione

Tutti gli emulatori che ci possono servire sul nostro cab con SO Windows
Avatar utente
DeMoN3
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: 09/05/2024, 9:37
Città: Latina
Grazie Ricevuti: 1 volta

Primi passi, tanta confusione

Messaggio da DeMoN3 »

Ciao a tutti!

Per l'introduzione vi rimando alla pluripremiata ( <-on_confused-> ) presentazione che potete trovare qui: https://www.arcadeitalia.net/viewtopic. ... 52#p389752, così almeno capite cosa mi porta qui e quanta confusione abbia in testa.

Riassumendo un po', la situazione è questa: fino ad oggi ho giocato ad arcade e retrogame in generale (per retrogame intendo fino a metà anni 2000 circa) su console android, usando prettamente retroarch e sfruttando, per abbellire un po' lo schermo, bezel e shaders. Come controller usavo gamepad da console. <-gamers3-> §(sì, siete liberi di insultarmi in modo variopinto, fate pure).

Qualche settimana fa ho comprato un paio di arcade stick molto economici (30€ la coppia, ed insieme ti davano pure una console hdmi fetente da collegare direttamente allo schermo...prontamente buttata nel cassetto), funzionano per quello che valgono, ma è stato un buon esperimento per capire se mi interessava giocare con quel tipo d'interfaccia...e che ve lo dico a fare, è decisamente il modo giusto per approcciarsi ad un titolo arcade (e grazie al c <-ranting3-> ). Questo usando lo schermo LCD del portatile o la tv OLED del salotto.

Il passo successivo, venerdì scorso, è stato comprare uno schermo CRT e collegarlo al portatile, tramite adattatore hdmi/scart e quindi con cavo scart/scart. Questo per creare in fretta e furia una postazione arcade (ma anche nes, snes, ed altre retroconsole) da mettere in funzione durante il mio compleanno che c'è stato sabato. Un successo.

E qui finisce il riassunto delle puntate precedenti, ora inizia il dramma attuale.

Il problema è che sono un perfezionista, se so che posso migliorare qualcosa mi viene la scimmia finché non ci riesco. Quindi è da domenica che sto combattendo con tutto l'impianto per cercare di sfruttare al meglio lo schermo.

Penso sia doveroso a questo punto dire che il portatile ha SOLO uscita DisplayPort e HDMI, gira con Win11 ed ha una nVidia RTX 4050.

Ah, e per la parte emulazione mi affido a ES-DE come frontend launcher e RetroArch per l'emulazione (core FB Neo per quanto riguarda gli arcade, preferito a mame2003+ perché il primo supporta i retroachievements)

Tramite l'nVidia control center ho cercato di impostare una risoluzione il più adatta possibile, ma mi pare che la risoluzione più bassa che io sia riuscito a raggiunge sia 800x600.
E qui mi scatta il primo dubbio: qual è la risoluzione nativa di un monitor crt? Nello specifico è un Philips 14pt1548/01.

Come dicevo nella presentazione, l'immagine mi sembra però "troppo bella" rispetto a quanto mi sarei aspettato, ma non capisco se questo è dovuto ad una mia aspettativa falsata dal precedente uso degli shaders, magari troppo invasivi nel cercare di "sporcare" l'immagine, o se effettivamente l'immagine originale era più "sporca". Purtroppo non ho metri di paragone e mi viene anche difficile filmare per farvi vedere, perché ovviamente a registrare tramite cellulare viene una schifezza da crisi epilettica. L'impressione però è di avere un'immagine sì leggermente sfocata per via della minore definizione dello schermo, ma non vedo le scanlines nere che mi sarei aspettato di vedere. C'è qualche modo che posso sfruttare per farvi vedere e giudicare?

Grazie ai link che mi son stati segnalati (
http://wp.arcadeitalia.net/guida-al-mamecab/
http://wp.arcadeitalia.net/diffcrtvslcd/
https://www.arcadeitalia.net/viewtopic.php?f=17&t=37358
) e che ho appena iniziato a leggere (e mentre leggevo già solo il primo ho aperto altri 14 link... non ne uscirò vivo, lo sento) sto cercando di capire un pochino la situazione, prima di tutto voglio capire se avendo solo uscite HDMI e DisplayPort ho qualche speranza (temo di no) e/o se esiste qualche scheda video esterna, magari da collegare via hdmi o via usb, per ottenere un risultato analogico.
Se queste ipotesi dovessero essere tutte negative, capire cosa fare: se farmi un minipc o se desistere e farmi andar bene quello che ho (magari aggiungendo degli shaders? certo, mi pare assurdo usare shader crt su un crt reale, ma si fa di necessità virtù), soprattutto considerando che la postazione mi interessa principalmente per giocare in coppia con la mia signora o con gli amici, perché le partite single player (so che sto per bestemmiare, scusatemi) è più facile che me le faccia sul divano con la console portatile che non su un crt da dover tirare fuori dalla cantina e appoggiarlo sul tavolo della cucina.
Avere un cabinet (i bartop non mi piacciono) arcade mi piacerebbe parecchio, ma non avrei lo spazio dove metterlo, quindi fare un investimento "importante" per una partita ogni tanto sarebbe buttare soldi.

E consideriamo anche che il mio tentativo è più quello di ricreare la mia situazione d'infanzia, quindi una postazione di gaming casalingo anni 80/90/00 e non un'esperienza arcade da salagiochi.
Gli arcade sono solo parte del parco titoli che voglio mettere a disposizione e, "logisticamente", quello più distante (come detto: niente cabinet, ma tv sul tavolo e gamepad o arcade stick in mano).

E qui mi viene il secondo grande dubbio: quando si parla di 15KHz se ne parla solo in relazione agli arcade o anche alle console domestiche? Andavano entrambi a 15KHz o avevano frequenze diverse? E, uscita video a parte, come configurare al meglio Windows e RetroArch per gestire le varie console?
L'altro giorno ho approcciato per la prima volta alle opzioni CRTSwitchRes e CRT Super resolution, ma devo ammettere che non ci ho capito molto. Soprattutto riguardo il loro scopo, non mi è molto chiaro.

Come potete leggere ho tanti dubbi, che tra le mille schede che ho aperto ed i vostri suggerimenti son sicuro riuscirò a dipanare. Non è poi detto che mi piaccia la risposta, ma almeno mi tolgo i dubbi.

Torno a studiare, se avete altri link o se volete spiegarmi qualcosa qui sotto siete assolutamente i benvenuti. <-gamer1->
Avatar utente
DeMoN3
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: 09/05/2024, 9:37
Città: Latina
Grazie Ricevuti: 1 volta

Re: Primi passi, tanta confusione

Messaggio da DeMoN3 »

Secondo dubbio risolto: leggendo http://wp.arcadeitalia.net/metodi-di-fo ... o-per-crt/ scopro che è sempre 15KHz, a prescindere. Ora resta "solo" da capire se posso ottenerlo, e come.
Avatar utente
larasa
Cab-maniaco
Cab-maniaco
Messaggi: 1963
Iscritto il: 29/12/2016, 18:24
Città: ParmaReggio
Grazie Inviati: 28 volte
Grazie Ricevuti: 117 volte

Re: Primi passi, tanta confusione

Messaggio da larasa »

non si puo avere tutto, forse dalle console in poi potresti riuscirci, ma per il mame no, perchè? risoluzioni bassissime( per es. 240x320 o giu di li ), 15khz ottenuti magheggiando un pc( non un mini pc o notebook ) e scheda grafica specifica "modificata" accompagnata dal suo cavo "modificato e, dulcis in fundo, i giochi verticali ( per me sono i migliori ) li potrai vedere bene solo con schermo verticale, io mi sono arreso a tutto questo tran tran comprando un cab con schermo verticale e uno con schermo orizzontale ... e ... una pcb per ogni gioco, ma io non faccio testo perchè sono un "cab-maniaco", quasi "god of arcade"( vedi sotto l'avatar).
per la tv lcd di casa ti indirizzerei verso una pandora dx o la 10th anniversary v.2 , l'emulazione non è perfetta ma facile da usare, un po meglio delle gamestick ma restano un ppò "arrangiate , per un crt arcade o con scart ( non vga) dipende se vuoi i verticali o gli orizzontali, tutti e due insieme, vert. e oriz., viene fuori un mappazzone, cozzano insieme.
questo è il mio pensiero, ognuno ha il suo.
Avatar utente
DeMoN3
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: 09/05/2024, 9:37
Città: Latina
Grazie Ricevuti: 1 volta

Re: Primi passi, tanta confusione

Messaggio da DeMoN3 »

Intanto grazie :)

Parto dal fondo: la tv lcd di casa (l'oled da 65" del salotto,praticamente) non mi interessa molto coinvolgerla, ha anche poco senso secondo me giocare su una superficie così grande o distante dal divano con giochi che erano progettati per una supeficie più piccola e ravvicinata...perdi...come dire...intimità. Ed è per questo motivo che ho comprato il 14" crt.

Per i verticali son d'accorto con te, l'ideale sarebbe uno schermo verticale, ma tutto non si può avere (se non sei god of arcade) e quindi mi accontenterò di ruotare l'immagine adattandola in altezza e tenendomi le barre nere ai lati...che devo fà, da qualche parte si perde.

Risalendo ancora, non capisco perché "dalle console in poi potresti riuscirci, ma per il mame no". I 15Khz e forse la risoluzione vedo che in qualche modo sono ottenibili (scheda modificata, scheda ad hoc, forse addirittura con CRTemuDrivers se ho ben capito...devo ancora provare), perché non dovrei riuscirci?
Avatar utente
DeMoN3
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: 09/05/2024, 9:37
Città: Latina
Grazie Ricevuti: 1 volta

Re: Primi passi, tanta confusione

Messaggio da DeMoN3 »

Ok, intanto ho trovato un bel problema: CRT Emudriver supporta solo schede ATi (e pure vecchiotte) T_T
In teoria avrei una HD4870 buttata da qualche parte, supportata da CRT EmuDriver, ma questo vorrebbe dire rimettere in piedi il fisso, che va decisamente nella direzione opposta rispetto al poco ingombro che stavo cercando di ottenere.

A questo punto mi sa che le strade percorribili sono solamente o restare così come sto, o vedere se si trova un qualche minipc con scheda video adeguata allo scopo, ma da stare basso di prezzo... continuo a studiare, ma mi sa che mi sono arenato davanti a questa scelta :\
Avatar utente
larasa
Cab-maniaco
Cab-maniaco
Messaggi: 1963
Iscritto il: 29/12/2016, 18:24
Città: ParmaReggio
Grazie Inviati: 28 volte
Grazie Ricevuti: 117 volte

Re: Primi passi, tanta confusione

Messaggio da larasa »

non sono sicuro, ma credo che le console abbiano risoluzioni piu alte, tipo 640x480, ma non sono sicuro, ho giocato sino alla ps1 .
... da verificare ...
Avatar utente
DeMoN3
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: 09/05/2024, 9:37
Città: Latina
Grazie Ricevuti: 1 volta

Re: Primi passi, tanta confusione

Messaggio da DeMoN3 »

Più alte rispetto agli arcade, intendi? Si, può essere, ma se venivano collegate agli stessi schermi perché dovrebbero dare problemi? La risoluzione la manda la scheda video, basta configurarla per inviare sempre la risoluzione più adatta, no? Non capisco dove sia il problema, tra tutti mi pare quello di risoluzione più semplice... anzi, mi pare di capire che CRTSwitchRes per RetroArch serva proprio per far gestire la risoluzione da RetroArch in base al core selezionato.

Il problema più grosso mi par di capire che sia il segnale a 15KHz, che per averlo devi avere una scheda video con uscita vga, possibilmente ati...e io invece ho un'integrata nvidia con uscita hdmi.
Avatar utente
biasini

Silver Medal
God of Arcade
God of Arcade
Messaggi: 2727
Iscritto il: 11/04/2013, 11:17
Medaglie: 1
Città: Roma
Grazie Inviati: 107 volte
Grazie Ricevuti: 56 volte

Re: Primi passi, tanta confusione

Messaggio da biasini »

Partiamo col dire che una moderna scheda video in abbinamento ad un notebook, ha davvero ben poco a che fare con una TV 15khz.
Quel Philips da 14" è una buona scelta, ma da solo può fare ben poco, se non supportato da un hardware in grado di gestire software opportunamente configurato.
DeMoN3 ha scritto: Il problema è che sono un perfezionista
A prescindere da come lo si fa, c'è da tenere bene a mente che se si decide di dirigersi verso l'Arcade perfect, o anche il Console Perfect (fino agli anni 2000 circa, tutto è praticamente a 15khz, tanto in sala quanto in casa),
Le risoluzioni sono tutte basse, è per questo motivo e non solo per vezzo estetico che c'è bisogno di un CRT, perché non esistono schermi moderni in grado di scendere con le risoluzioni. Per tutti gli adattamenti del caso, esistono upscaler, filtri e quant'altro.
Con un tubo catodico 15khz invece, hai la possibilità di riprodurre l'originale (a prescindere dal discorso orizzontale/verticale).
Con gli Arcade la faccenda è più variegata, poiché ogni hardware aveva il suo output, con le console le risoluzioni erano per lo più piuttosto uniche, anche se sulla carta alcune di esse erano in grado di gestire più d'una (soprattutto a partire dai 32 bit). Il range per tutto ciò va generalmente dai 224p ai 256p, con qualche eccezione interlacciata di 480i.
È di fondamentale importanza quindi distinguere una risoluzione a scansione progressiva, da una interlacciata, che sui 15khz fa una bella differenza.
se so che posso migliorare qualcosa mi viene la scimmia finché non ci riesco
Tra adattatori vari e cp Nvidia mi pare che tu sia riuscito miracolosamente ad uscire in qualche modo sulla TV, probabilmente in composito e con una risoluzione fuori di ogni specifica.
Di strada se ti va, ce n'è ancora parecchia, ma è tutto fattibile.
Se vuoi dare una sbirciata anche a qualche riga scritta da me al di fuori da qui: https://www.arcadevintage.it/varie/
Sito incompletissimo, ma lato PC c'è un po' tutto quello che serve.
Su questo forum trovi comunque risposte ad ogni domanda e chiaramente puoi farne per ogni dubbio.
Avatar utente
DeMoN3
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: 09/05/2024, 9:37
Città: Latina
Grazie Ricevuti: 1 volta

Re: Primi passi, tanta confusione

Messaggio da DeMoN3 »

Ti ringrazio, darò sicuramente una letta al tuo sito.

Riguardo il resto: l'altro giorno ho spulciato in lungo ed in largo guide e qualche post del forum e sono più o meno riuscito a farmi un'idea...i 15KHz dalla mia scheda col cavolo che li tiro fuori, sia per via dei driver che nell'uscita video in sé. Mi servirebbe quindi una delle schede supportate da CRT EmuDriver, che però però purtroppo vuol dire computer fisso. E su questo scoglio purtroppo mi scontro: in parte per la spesa, perché come dicevo sarà un uso saltuario e quindi già di per sé non varrebbe la pena, ma soprattutto per l'ingombro e quindi il problema "logistico": non avendo uno spazio per creare una postazione fissa il necessario dovrà fare dentro/fuori dalla mansarda, ed un conto è spostare lo schermo ed attaccarci il portatile di casa, un altro conto è dover trovare lo spazio anche per il case del fisso. Ancora ancora si fosse trattato di un minipc potevo starci, ma anche un mini tower è un po' troppo in termini di ingombro.

Quindi la buona volontà di combatterci lato software per ottenere il risultato e parecchie ore ce le ho buttate, ma se il problema diventa hardware si va oltre a quanto "posso fare".

E quindi niente: mi terrò il crt per l'effetto nostalgia (che cmq da questo punto di vista fa il suo lavoro, è comunque più appagante che giocare con lo schermo del portatile o sul maxischermo del salotto) e dove non arriva l'hw userò con qualche shader di supporto per cercar di ricreare un aspetto più piacevole, conscio (purtroppo) delle differenze rispetto al gioco originale.

A 'sto giro mi sa che la scimmia devo drogarla e farla star buona... anche se sta sulla spalla ad urlarmi "cretino! nell'altra stanza hai un fisso con ATi HD4870 che potresti usare allo scopo!!!"...ma è un full tower grosso quanto una credenza...dovrei vedere se, smontando i dissipatori a torre e rimontando quelli originali, riesco a ficcarlo in un case più compatto... e prima di tutto vedere se riesco ad usarlo allo scopo. Dove posso comprare un cavo vga/scart già pronto? <-lol->
Avatar utente
Tox Nox Fox

BanHammer Silver Medal Donatore
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 11864
Iscritto il: 14/01/2007, 23:35
Medaglie: 3
Grazie Inviati: 168 volte
Grazie Ricevuti: 282 volte

Re: Primi passi, tanta confusione

Messaggio da Tox Nox Fox »

Hai dato un occhio a Batocera ? Hai la possibilità di uscire a 15khz anche con quello senza essere legato alle ATI
WP.ARCADEITALIA.NET
La Guida al MameCab
Rispondi

Torna a “Emulatori Windows”