Pagina 2 di 3

Re: R: Problema flipper elettro meccanico High Ace Williams

Inviato: 13/10/2014, 13:03
da julyano
Ti riferisci sempre ai contatti sul segnapunti? Scusa l'ignoranza ma il termine cams non l'ho mai sentito! Si il tester lo so usare!

Re: Problema flipper elettro meccanico High Ace Williams

Inviato: 23/10/2014, 19:58
da julyano
Probabilmete il problema è risolto al 99,999999% ... devo andare a casa di questo mio amico a verificare ma in teroria è proprio quello il problema!

Son proprio tosti sti flipper elettromeccanici! è la seconda volta che c'ho a che fare e devo dire che son parecchio difficili.. :)

Re: Problema flipper elettro meccanico High Ace Williams

Inviato: 06/11/2014, 23:55
da julyano
Eccomi qua ancora a rompere le scatole con questo flipper.

Dopo aver sistemato il problema dei punteggi e cambiato qualche lampadina, adesso quando si accende il flipper ha una bobina sulla gettoniera che si attiva immediatamente e non si riesce più a mettere il credito ed entrare in partita!

Dopodiché aprendo la bobina del credito mi pare, una volta che si preme start il flipper va in loop continuo: il cilindro all'interno continua a girare e scatta un qualcosa sul piano....e avanti così finché non lo si spegne....

Avevo già aperto un'altra discussione per lo stesso loop su un flipper devil di cui non ho più avuto notizie....

Avete un'idea di cosa possa creare questo problema?

Grazie mille!

Re: Problema flipper elettro meccanico High Ace Williams

Inviato: 03/12/2014, 14:11
da think7
Salve yuliano . non ho capito se le ruote segnapunti si posizionano a 0 e se i contatti da esse comandati sono aperti. inoltre per scattare la partita introduci una moneta ? o fai altre operazioni?

Re: Problema flipper elettro meccanico High Ace Williams

Inviato: 03/12/2014, 14:25
da think7
A proposito , bel flipper ! originale nelle parti visibili , ben tenuto piano perfetto! è importante trovare un flipper non rovistato dagli smanettoni e visitato dagli sciacalli! Ultimamente ho visto dei lavori fatti su flipper d'epoca come questo da far rabbrividire , rovinare un flipper , di qualsiasi epoca per sempre è un attimo!

Re: Problema flipper elettro meccanico High Ace Williams

Inviato: 03/12/2014, 23:53
da julyano
Ciao think7, allora il flipper è di un mio amico ed è da un pezzo che non vado da lui.
Da quel che mi ricordo dopo aver inserito il credito i segnapunti ora sono ok, ma c'è il cilindro all'interno che continua a girare e una barra con un sacco di relè che continua a scattare....un loop infinito in poche parole...se mi ricordo bene!

Re: Problema flipper elettro meccanico High Ace Williams

Inviato: 08/12/2014, 8:58
da think7
Salve ! Non avere il flipper a portata di mano ci complica un pò le cose e le verifiche , il loop sui flipper elettromeccanici è un malfunzionamento classico. Ciò serve alla macchina per riposizionare in maniera corretta tutti i meccanismi .Le cause possono essere quindi molteplici non ci sono foto degli interni(postale appena possibile) ma dall'aspetto esterno sembra un flipper non particolarmente rimaneggiato. Si vede anche dall'esterno quello che in molti casi veniva combinato maldestramenete all'interno .Quindi modifiche che in molti casi complicano il percorso di riparazione che segue delle logiche come in elettronica.Certo poter verificare direttamente facilita il compito.Proviamo! Ti chiedevo di fare questo ,riposiziona i numeratori in maniera casuale e vedi se ritornano tutti a zero. Poi con il tester verifica i contatti e dimmi se sono aperti o chiusi . Bye Bye!

Re: Problema flipper elettro meccanico High Ace Williams

Inviato: 14/03/2017, 12:34
da ILSOGNODIUNAVITA
julyano ha scritto:
12/09/2014, 14:04
Ciao a tutti, ho un amico che mi ha chiesto aiuto per un flipper elettro meccanico High Ace della Williams
Immagine

Il problema è che si accende ma non entra in partita, ci sono un po di bobine che continuano a scattare e a far girare delle ruote piene di lamelle.

Diciamo che me la cavo con i nuovi flipper dot matrix ma questi qua sono proprio un casino!:)

Qualcuno ha qualcosa da suggerirmi?
Grazie mille in anticipo!
Ciao, mi sono appena iscritto e non conosco né la struttura del forum né come muovermi per cercare un argomento desiderato, gli elettromeccanici appunto, vedo la tua discussione vecchia di un paio di anni non terminata e la apro di nuovo anche se magari il flipper non è più nelle vostre mani ma resterà comunque una spiegazione che potrà servire a voi o a altri che possiedono appunto un elettromeccanico guasto e non sanno ne come fare ne come iniziare.
Purtroppo capisco il mio sarà sicuramente un monologo non essendoci gli interlocutori interessati negli anni in cui è stata postata la richiesta di aiuto.
Provo a insegnarti come ci si comporta quando si è in presenza di un elettromeccanico, qualunque sia la marca, che non funziona.
Prima cosa distinguiamo se il flipper te lo hanno appena dato e neppure sai se funzionava oppure se il flipper è in tuo possesso da tempo funzionante e a un certo punto si è guastato, i due casi sono molto differenti e seguono tecniche differenti, ovvio che se il flipper funzionante si è guastato la riparazione sarà molto più semplice da trovare perché seguiremo un ragionamento totalmente differente dal primo caso di flipper appena avuto e chissà quante volte manomesso.
Voglio partire dal problema più complesso iniziando con chi porta a casa il flipper e montato zampe e testa si accinge a accenderlo.
Prima cosa va pulito l'interno del cassone aspirando ogni porcheria presente e guardando molto attentamente tra i relè e lamelle che non ci siano viti rondelle parti metalliche varie, nei magazzini era usanza togliere le zampe la testa e mettere i cassoni in piedi per occupare meno spazio.
Eliminato lo sporco è necessario controllare tutti i fusibili che siano del valore giusto in Amper , il valore lo leggi sulle targhette di carta dove i portafusibili, non devi fidarti dei valori scritti sui fusibili perché potrebbero averli cambiati più volte.
Solitamente hanno un valore standarizzato in tutti i modelli 15Amper nel portafusibile dei 24 volt bobine e 10 Amper nei due portafusibili dei 6 volt lampadine , sono due fusibili uno per il piano gioco altro per la testa.
Attento che spesso in assenza del fusibile mettevano ponticelli di filo di rame al posto de fusibile, toglili e metti i suoi fusibili.
I flipper hanno 40 50 anni e tutto marcisce nei magazzini perciò fai attenzione di grattare bene e togliere ogni traccia di ossido dalle pinze che stringeranno il fusibile, se ossidate il fusibile scalderà e non fa passare tutta la tensione.
Ancora trovi il fusibile ingresso 220 volt che va al primario trasformatore, solitamente valore 5 Amper.
Se il flipper ha i banconi di relè a caduta troverai altri fusibili nelle vicinanze di questo mancone e qua devi fare attenzione per sono fusibili particolare RITARDATI di valore molto basso , solitamente 0.7 Amper , più piccolo di in Amper. vedrai in questi portafusibili dei banconi c'è saldato il filo isolato in plastica, è regola che i fili di plastica portano la tensione 110 Volt, in realtà se li tocchi prendi il 220 della rete.
Fili isolati in plastica 220 o 110 Volt, fili isolati in cotone 24 Volt oppure 6 Volt.
FATTE LE OPERAZIONI SOPRA DESCRITTE E VISIVAMENTE VEDENDO TUTTO A POSTO POSSIAMO COLLEGARE LA SPINA ALLA PRESA

Re: Problema flipper elettro meccanico High Ace Williams

Inviato: 14/03/2017, 13:50
da ILSOGNODIUNAVITA
Siamo pronti per accendere il nostro flipper sconosciuto acceso da noi per la prima volta, posizioniamo il piano gioco inclinato sulla sua stecca destra che lo tiene tipo cofano auto e accendiamo il flipper senza il coperchio retro testa, sia il piano inclinato sollevato che senza coperchio retro testa per sentire ogni rumore che farà il flipper tipo relè eccitati o bobine eccitate che non dovrebbero esserci.
Inserita la spina si deve accendere la testa e non necessariamente le luci del piano gioco, alcuni flipper le hanno sempre accese mentre altri soltanto in partita.
Nessun rumore strane e possiamo scattare la partita, DA QUA PARTE LA TUA AVVENTURA CHE HAI RACCONTATO, vediamo di capire quello che fa il tuo flipper.
Da quanto scrivi hai scattato la partita dalla gettoniera, destra o sinistra non ha per il momento importanza, da questo momento inizia il reset del flipper, si eccitano i relè dentro il cassone start reset, gira il motore nel piano motore e dovrebbero iniziare a azzerarsi tutte le ruote punti e caricare le 5 palle gioco nel contatore palle nella testa.
se non tutte le ruote punti vanno a zero non si interrompe il reste e il flipper fa il classico tattataatta e il motore gira, soltanto quando le ruote sono a zero e il contatore palle gioco segna 5 palle se tutte le lamelle ruote sono ben regolate si staccano i due relè start reset e esce la palla dalla buca alzabilia.
Ciascuna ruota dei punti ha tre coppie di lamelle nella parte superiore e una coppia nella parte inferiore, per ora ci interessano soltanto i tre gruppi superiori che vengono spostati da un braccetto che strofinando una cama interna al disco numerato fa spostare le lamelle.
Stiamo parlando nel tuo caso di un flipper Williams, quello che scrivo ora sarebbe leggermente differente in una delle tre coppie se il flipper fosse invece Gottlieb, restiamo al tuo Williams, vedrai ogni ruota da tre coppie lamelle che sono tutte aperte quando il disco numerato segna zero, quando il disco segna una cifra differente dallo zero due coppie lamelle si chiuderanno per riaprirsi allo zero, la terza coppia lamelle resta aperta fino a che il disco numerato segna 9 , questa lamella chiusa al 9 farà avanzare al passaggio successivo la ruota di punteggio subito superiore.
Vediamo a cosa servono le due coppie aperte quando segna zero perché propri da queste due potrebbe dipendere il tuo difetto.
Una delle due coppie porta gli impulsi durante il reset alla bobina ruota che avanza fintanto la lamella è chiusa e aprendosi allo zero la fa fermare.
L'altra coppia chiusa è in parallelo alla stessa coppia di tutte le altre ruote punti e provvede a tenere autoeccitato lo start reset fino a che essendo a zero tutte le ruote, le lamelle sono tutte aperte e tolgono la corrente allo start reset che ferma l'azzeramento, esce la pallina dalla buca iniziando la partita.
ORA DEVO FERMARE QUESTA DESCRIZIONE FINTANTO QUALCUNO INTERVIENE PER CHIEDERE SPIEGAZIONI E ANDARE AVANTI SU QUANTO CHIEDE

Re: Problema flipper elettro meccanico High Ace Williams

Inviato: 14/03/2017, 14:00
da ILSOGNODIUNAVITA
Visto sono lanciato a scrivere ti spiego altro particolare che hai chiesto riguardo alla bobina dello sportello che non fa entrare i soldi nella gettoniera, purtroppo non hai messo le foto dell'interno dello sportello e ti do la spiegazione tecnica generica che però è esaustiva spiegandoti a cosa serve e perché gli americani la mettevano ai loro flipper da una certa data in poi, i più vecchi non avevano questo dispositivo molto utile.
Uno dei problemi dei flipper nei bar era che il barista per risparmiare corrente quando il bar era vuoto spegneva il flipper o con l'interruttore sotto il flipper o staccando la spina, capitava qualche ragazzo gettonava a corrente staccata, il flipper gli mangiava i soldi con il risultato che i ragazzi lo prendevano a calci litigando con il barista.
La bobina dello sportello di cui parli serviva proprio a evitare questo inconveniente rifiutando la moneta a flipper spento o quando non doveva essere gettona.
Quando la bobina era staccata una levetta intralciava la caduta dei soldi nella gettoniera restituendoli e quando invece il flipper era collegato alla presa 220 e la bobina era perciò eccitata liberava la gettoniera facendo passare i soldi.
A questo serviva la bobina di cui parli.
VEDIAMO SE QUALCUNO INTERNIENE CHIEDENDO QUALCOSA OPPURE APRENDO QUALCHE NUOVA DISCUSSIONE SUL FLIPPER ELETTROMAGNETICO SU CUI PARLARE.