Il mio primo Arcade Cabinet in multistrato

Area riservata alle discussioni sui Cabinet generici Autocostruiti sia grandi che piccoli
Avatar utente
VincenzoG
Newbie
Newbie
Messaggi: 58
Iscritto il: 22/09/2019, 11:28
Reputatione: 0
Città: napoli
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 5 volte

Il mio primo Arcade Cabinet in multistrato

Messaggio da VincenzoG » 22/09/2019, 13:00

Salva a tutti. Vi allego il mio primo cabinato arcade clone anni 80 realizzato presso la mia falegnameria in multistrato da 18 mm rivestito con Abet laminati e plexiglass 3 mm. Hardware composto da Raspberry p3 model B+ con scheda Sd da 16 GB. Software RecalBox.Doppio controller con joysticks Zippy microswitchs con tasto centrale come colone Insert coin rivestito con plexiglass. Monitor da 19 pollici 4:3 rivestito con plexiglass. Impianto audio stereo da 20 Watt con regolatore di volume. Interruttore di accensione lato superiore. Doppio sportello posteriore con chiave per accedere all' interno. Illuminazione a led del marquee. Porta fusibile esterno. Gettoniera illuminata e funzionante. Pediera in lamiera mandorlata. Uscita USB esterna montata sotto la plancia dei controlli per collegamento tastiera o chiavetta usb. T DIMENSIONI: H 180 x L. 60 x P 75. Personalmente mi ritengo abbastanza soddisfatto dell' opera.... penso però di cambiare prossimamente il Raspberry p3 o con una scheda pc o Odroid XU4.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
Tox Nox Fox
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8388
Iscritto il: 14/01/2007, 23:35
Medaglie: 3
Reputatione: 27
Grazie Inviati: 38 volte
Grazie Ricevuti: 56 volte

Re: Il mio primo Arcade Cabinet in multistrato

Messaggio da Tox Nox Fox » 22/09/2019, 14:16

Ti manca un po' di colore ☺️
http://wp.arcadeitalia.net
WP.ARCADEITALIA.NET


Avatar utente
misterx76
Affezionato
Affezionato
Messaggi: 164
Iscritto il: 01/12/2007, 3:03
Reputatione: 0
Grazie Inviati: 7 volte
Grazie Ricevuti: 6 volte

Re: Il mio primo Arcade Cabinet in multistrato

Messaggio da misterx76 » 22/09/2019, 15:41

A me piace, a volto trovo le grafiche home made troppo pacchiane.


Avatar utente
VincenzoG
Newbie
Newbie
Messaggi: 58
Iscritto il: 22/09/2019, 11:28
Reputatione: 0
Città: napoli
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 5 volte

Re: Il mio primo Arcade Cabinet in multistrato

Messaggio da VincenzoG » 22/09/2019, 21:12

Beh....i colori principali sono solo due....un nero cerato e un blu tenebre (a parte il plexiglass giallo in quanto questo avevo a disposizione) ...però prossimamente ho intenzione di applicare due belle stampe non troppo invasive ai lati del mobile (devo ancora scegliere il soggetto). Inoltre lo considero come un vero complemento di arredo moderno per cui colori troppi accesi stonerebbero per chi ha un arredo moderno minimale e stilizzato come si porta oggi.


Avatar utente
larasa
Newbie
Newbie
Messaggi: 75
Iscritto il: 29/12/2016, 18:24
Reputatione: 0
Città: Reggio
Grazie Ricevuti: 2 volte

Re: Il mio primo Arcade Cabinet in multistrato

Messaggio da larasa » 22/09/2019, 22:53

Sembra proprio un bel lavoro, complimenti . .. ... ..... voglio vederlo dentro!!!!
Sicuramente ha del potenziale, io farei piccole migliorie, ma va a gusti, l'importante è che funzioni.


Avatar utente
Tox Nox Fox
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 8388
Iscritto il: 14/01/2007, 23:35
Medaglie: 3
Reputatione: 27
Grazie Inviati: 38 volte
Grazie Ricevuti: 56 volte

Re: Il mio primo Arcade Cabinet in multistrato

Messaggio da Tox Nox Fox » 23/09/2019, 7:45

I colori vanno dosati.
Certo che se uno mi fa un Cab con Street fighter a tutta fiancata, tasti colorati, lucine che si rincorrono e quant'altro, sicuramente diventa pacchiano.
Ma una bella grafica leggera e lineare, magari anche solo una sideart rettangolare / quadrata come su molti Cab originali, la cosa cambia
http://wp.arcadeitalia.net
WP.ARCADEITALIA.NET


Avatar utente
misterx76
Affezionato
Affezionato
Messaggi: 164
Iscritto il: 01/12/2007, 3:03
Reputatione: 0
Grazie Inviati: 7 volte
Grazie Ricevuti: 6 volte

Re: Il mio primo Arcade Cabinet in multistrato

Messaggio da misterx76 » 23/09/2019, 7:51

Indubbiamemte. A volte si tende a strafare e quello che all'inizio sembra affascinante a volte finisce con lo stancare.


Avatar utente
VincenzoG
Newbie
Newbie
Messaggi: 58
Iscritto il: 22/09/2019, 11:28
Reputatione: 0
Città: napoli
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 5 volte

Re: Il mio primo Arcade Cabinet in multistrato

Messaggio da VincenzoG » 23/09/2019, 21:27

larasa ha scritto:
22/09/2019, 22:53
Sembra proprio un bel lavoro, complimenti . .. ... ..... voglio vederlo dentro!!!!
Sicuramente ha del potenziale, io farei piccole migliorie, ma va a gusti, l'importante è che funzioni.
L'interno del mobile. Vi si accede aprendo due ante chiuse con serratura...in ultimo ho messo una foto per meglio comprendere la sagomatura esterna. Cosa molto importante...il mobile è completamente smontabile in quanto sono montati ad incastro e avvitati dall' interno senza uso di colla vinilica o simili..
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Avatar utente
SuperMagoAlex
Newbie
Newbie
Messaggi: 52
Iscritto il: 15/02/2019, 19:14
Reputatione: 0
Città: LaSpezia
Umore:
Grazie Ricevuti: 2 volte

Re: Il mio primo Arcade Cabinet in multistrato

Messaggio da SuperMagoAlex » 24/09/2019, 0:07

Davvero un bel lavoro, sicuramente merita un bel pc al suo interno ed un monitor più grande.


Avatar utente
VincenzoG
Newbie
Newbie
Messaggi: 58
Iscritto il: 22/09/2019, 11:28
Reputatione: 0
Città: napoli
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 5 volte

Re: Il mio primo Arcade Cabinet in multistrato

Messaggio da VincenzoG » 30/09/2019, 21:38

Un curiosità...prima di realizzare il cabinato ho dovuto fare un progetto grafico per rendermi conto di come sarebbe venuto prima di realizzarlo. E' quasi simile, ad eccezione della gettoniera,della plancia che monta una grafica stilizzata e i lati con un adesivo
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Rispondi

Torna a “Cabinati Autocostruiti - Weecade - Bartop”